America Centrale Costa Rica Viaggi

Costa Rica: cosa fare? quando andare? quanto costa? Tutto ciò che c’è da sapere

on
24 novembre 2018

La Costa Rica è un paese dell’America Centrale, reso famoso dalla vegetazione rigogliosa e dagli animali selvatici che la popolano; un terzo del suo territorio è sotto protezione ambientale e la biodiversità è maggiore rispetto a Stati Uniti ed Europa messi insieme!

Un vero paradiso tropicale condito dallo stile “pura vida” il classico slogan ed augurio dei ticos (i costaricani).

Ci si mettono d’impegno per fare di questo paese la capitale del turismo ecosostenibile tanto che il fumo delle sigarette è vietato in tutti i bar e ristoranti, anche all’aperto. Un gran passo avanti no?

La Costa Rica non possiede l’esercito e c’è poca polizia per la strada, noi ci siamo sentite abbastanza sicure, escludendo San Josè che è davvero pericolosa. Bisogna fare attenzione e non muoversi a caso!

Non tutti i costaricani parlano inglese. Ho trovato molto divertente la loro r moscia, simile a quella degli abitanti di Mestre. Sono una popolazione accogliente e abituata al turismo internazionale; infatti sono forniti di tutte le infrastrutture di cui avrete bisogno: dagli ostelli per i viaggiatori zaino in spalla, ai lussuosi resort immersi nella natura.

 

Quando andare?

La stagione più secca va da dicembre ad aprile. Anche se è una generalizzazione piuttosto audace per un territorio che vanta cinque microclimi diversi. In linea di massima bisogna essere preparati ad eventuali acquazzoni più o meno frequenti. In ogni caso fa caldo e la pioggia rappresenta un ostacolo solo per il turismo balneare.

 

Quanto costa? (prezzi novembre 2018)

Tanto, diciamo, per essere un paese dell’America Centrale. Direi circa come l’Italia.

Ecco qualche esempio:

1 kg riso = 1$

1 litro latte = 1,5$

3 avocadi = 2$ minimo

1 baguette scadente = 1$

formaggio = da evitare

1 litro di birra = 3$ al supermercato

1 birra 33cl = 3$ al bar

1 casado (combo pranzo) = 5$

1 succo di frutta = 3$

posto letto in dormitorio = 10$ (a parte rare occasioni)

ingresso parchi naturali = dai 10$ ai 20$

bus = 5h = 10$ circa

tour tipo rafting canopy ecc. = dai 40$ in su

In Costa Rica si utilizzano due monete: i dollari americani e i colones. In alcuni posti effettuano il cambio corrente, in altri mantengono 1000 colones = 2$. È utile viaggiare con entrambe le monete e utilizzarne una o l’altra a seconda della convenienza.

Ricordatevi sempre di controllare che le vostre carte di credito siano attive all’estero. In particolare sarebbe utile avere la carta con il nome del proprietario e il codice entrambi in rilievo (dato che alcuni ATM leggono solo quelle).

 

Bisogna fare dei vaccini?

No. Tra l’altro la Costa Rica mi ha sorpresa per essere un paese pulito, i bagni sempre decenti e dotati di carta igienica, ma a pagamento. (altro che in Perù!!)

Un classico kit di pronto soccorso va benissimo per qualsiasi evenienza.

Meglio fare l’assicurazione sanitaria di viaggio. Anche se ho letto che lo Stato garantisce il diritto alle cure mediche d’emergenza sia ai cittadini costaricani, ai turisti e persino a chi risiede illegalmente nel paese.

 

Cosa portare? (oltre al vostro classico equipaggio)

-Repellente per le zanzare

-K-way 

-Ombrellino

-Binocolo

-Adattatore per la presa corrente

-Se siete degli amanti della tenda da campeggio, ricordatevi degli acquazzoni!

 

Devo fare una sim per il telefono? C’è il Wi-fi?

Il Wi-fi c’è ovunque, nell’aeroporto, nelle stazioni dei bus, in tutti i locali e in tutti gli ostelli. Se pensate di dover contattare qualcuno potete comprarvi una sim ricaricabile per il costo di 2$ e ricaricarla 2$ alla volta.

 

Come spostarsi? Bus o macchina?

Se avete la possibilità economica di noleggiare un auto, questa è sicuramente l’opzione migliore. Gli autobus in Costa Rica collegano solamente le principali città e mete turistiche partendo tutte da San Josè. Le poche corse e le strade sterrate fanno si che i viaggi siano particolarmente lenti e lunghi. Ma armandosi di buona pazienza e di spirito mochilero (da mochila=zaino) si affronta qualsiasi strada!

L’autostop funziona bene nei piccoli villaggi. Ma come in ogni paese, si va incontro ad una percentuale di rischio.

 

Cosa mangiare?

Eh… per noi italiani è sempre difficile mangiare all’estero. Qui si mangia riso e fagioli a colazione (e prende il nome si gallo pinto), a pranzo (diventa casado) e a cena… accompagnati alternando pollo, uova, carne, pesce… per lo più fritto. Ecco, abbuffatevi di frutta esotica che è squisita! E bevete tanti succhi di frutta fresca!

L’acqua è potabile nella maggior parte del paese. Ma abbiate cura del vostro stomaco, non è detto che riusciate a “digerirla”! Noi ci siamo arrangiate bene con un filtro.

 

Cosa fare in Costa Rica? Quali sono le principali attrazioni?

-Si possono fare davvero un sacco di cose: surf, kitesurf, windsurf, bodyboard, rafting, kayak, canopy, canyoning, snorkelling, birdwatching.

-Relax ai Caraibi, relax sul Pacifico, ascese ai vulcani, escursioni nei parchi naturali, bagno in cascate e fiumi, festa, acque termali…

Le principali mete turistiche sono:

-Caraibi sud: Puerto Viejo e dintorni

LINK http://melaniechilesotti.com/2018/12/09/costa-rica-i-caraibi-puerto-viejo-cahuita-manzanillo-e-punta-uva/

-Caraibi nord: Tortuguero

-Pacifico nord: Guanacaste e Penisola di Nicoya 

LINK http://melaniechilesotti.com/2018/11/30/costa-rica-cosa-fare-a-montezuma-nella-penisola-di-nicoya/

-Pacifico centro-sud: Parco Nazionale Manuel Antonio, Uvita, Penisola de Osa, Drake Bay, Parco Nazionale del Corcovado

LINK http://melaniechilesotti.com/2018/12/03/costa-rica-il-pacifico-centrale-parco-nazionale-manuel-antonio-dominical-e-uvita/

-Zona centrale: Monteverde e La Fortuna

LINK MONTEVERDE http://melaniechilesotti.com/2018/12/06/costa-rica-cosa-fare-a-san-jose-e-monteverde/ 

LINK LA FORTUNA http://melaniechilesotti.com/2018/11/27/costa-rica-la-fortuna-vulcano-arenal-e-terme-naturali-gratuite/

-E le Comunità indigene.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

MELANIE CHILESOTTI
Padova, Italy

Hey, ciao! Sono Melanie. Ho creato questo blog per farti viaggiare lontano... con le parole. E nel viaggio accorciare le distanze fra noi umani. Ti racconterò di viaggi diversi, responsabili, sostenibili; in un mondo che sogno senza confini, senza guerra, senza pregiudizi, senza discriminazioni. Un mondo libero! Spero di allietarti, esserti utile e magari di ispirazione :)

Newsletter

ISCRIVITI E RICEVI GLI ULTIMI ARTICOLI!

* campo obbligatorio